Canicattì–Isola Capo Rizzuto  0-4

Marcatori: 5’pt, 19’pt rigore e 24’st Di Micco, 36’st Aprigliano

Canicattì: Funari, F. La Carruba (1’st Coniglio), Finocchio, Sardone (30’st Guarneri), Noto, Nocera, La Licata, Inglima, Scrimali, Dragna, Morreale.All. Luigi Giordano

Isola Capo Rizzuto: Pullano, Mendoza, Martinez, Cistaro, Astorino, Germinio, Artese, Caterisano C. (25’st Aprigliano), Palmeri (20’st Mirabelli), Policastrese, Di Micco (30’st Savoia). All. Dario MARSALA

Arbitro: Mihalache di Terni (D’Ilario di Roma e Laganà di Carrara)

Note: Espulsi Scrimali e Dragna per un litigio a fine gara.

 

CANICATTÌ. Straordinaria impresa della formazione Juniores della Polisportiva Isola Capo Rizzuto, la squadra di mister Marsala vince nettamente per 0-4 in casa del Canicattì e ipoteca il passaggio del turno.  In Sicilia è Davide Di Micco l’uomo partita, l’esterno d’attacco napoletano mette a segno una tripletta e più volte manda il tilt la difesa di casa. Già al 5’ il numero 11 giallorosso riceve un gran pallone in profondità da Cistaro, perfetto aggancio e tiro di prima intenzione. Isola in vantaggio. Al 12’ l’Isola si porta già sul 2-0: Ottima palla di Policastrese per Palmeri, l’attaccante palermitano viene messo giù e per l’arbitro non ci sono dubbi, calcio di rigore: Dagli undici metri Di Micco è infallibile. Al 20’ la squadra di Marsala sfiora il tris, gran tiro da fuori di Caterisano e ottima risposta di Funari, che un gran colpo di reni mostra tutte le sue qualità. Il primo tempo si chiude dunque 0-2, nella ripresa ci si aspetta la reazione dei padroni di casa, ma non è così, è ancora l’Isola ad avere in mano il pallino del gioco, al 5’ Astorino manca il gol da pochi passi; poco dopo il quarto d’oro Policastrese esulta per il suo gol ma l’arbitro annulla per posizione di fuorigioco. Al 24’ arriva  il tris: Grande azione personale di Artese che recupera palla in mediana, salta due uomini e libera Di Micco da solo davanti al portiere, un gioco da ragazzi per lui batterlo, 0-3. Il poker arriva, invece, al 36’, stavolta è il neo entrato Savoia a rendersi protagonista di una straordinaria azione personale sulla corsia destra, il giovane terzino supera tre uomini arriva sul fondo e la mette in mezzo per Aprigliano che deve solo spingerla in rete. E’ il gol del definitivo 0-4. Al triplice fischio i compagni di squadra locali, Scrimali e Dragna, si azzuffano tra di loro, entrambi espulsi. L’Isola esce tra gli applausi del correttissimo pubblico di casa e a sua volta applaude il pubblico in segno di ringraziamento. Gara di ritorno Mercoledì 17 Maggio.

La società ringrazia l’Asd Canicattì per la straordinaria accoglienza e per la sportività dimostrata.

Sarete i benvenuti a Isola Capo Rizzuto.