Dopo la sconfitta a Roma nella gara d’andata della semifinale nazionale, la formazione Juniores dell’Isola Capo Rizzuto è pronta a giocarsi il tutto per tutto contro i laziali del Tor di Quinto per raggiungere una storica finale. Già quanto fatto fino ad ora dai ragazzi di Marsala è storia, mai la formazione giallorossa aveva raggiunto un punto così alto con le formazioni giovanili, il passo per migliorare ancora ed entrare nella storia nazionale è breve e l’Isola ha tutte le carte in regola per farlo. Domani col Tor di Quinto si partirà dal 3-1 per la formazione laziale, squadra forte e ben disposta in campo, già cinque volte campione d’Italia Juniores, che negli anni ha dimostrato di essere uno dei migliori settori giovanili d’Italia. Non sarà facile rimontare ma l’Isola in passato ha mostrato di essere capace di grandi imprese. Per quanto riguarda la formazione tornerà a disposizione lo spagnolo Miguel Martinez dopo aver scontato il turno di squalifica, ancora in dubbio invece l’altro spagnolo Stalin Mendoza, alle prese con un problema al ginocchio. Per il resto non dovrebbero esserci defezioni, il tecnico giallorosso avrà tutti a disposizione e in questi giorni sta preparando al meglio la squadra con allenamenti anche in spiaggia. Obiettivo remuntada.